Workshop invernale di due settimane in Islanda

Workshop invernale di due settimane in Islanda
Probabilmente si esaurirà presto
Assistenza clienti 24h
Garanzia del miglior prezzo
Conferma istantanea
Starting time
Durata:
14 giorni
Lingua:
English
Difficoltà:
Facile
Disponibilità:
Febbraio
Età minima:
18 anni

Partecipa a questo fantastico tour fotografico di 14 giorni per avere la possibilità di immortalare l'Aurora Boreale in tutti gli angoli dell'Islanda. Questo workshop è perfetto per chi vuole visitare le migliori attrazioni del paese e migliorare le proprie capacità fotografiche.

Questo tour è il più completo e ti porta nel maggior numero di posti esplorabili. Viaggerai a bordo di un comodo e spazioso autobus e in una super jeep modificata, per arrivare anche negli angoli più remoti.

Durante l’inverno l’Islanda è una terra ghiacciata, avvolta da una coltre di neve e dal ghiaccio che crea panorami mozzafiato. Puoi ammirare imponenti ghiacciai, grotte di ghiaccio surreali, cascate ghiacciate, montagne maestose, coste meravigliose, aree geotermiche e pittoresche città di pescatori.

Viaggerai lungo la famosa Route 1, la Ring Road dell'Islanda, fermandoti nei luoghi più noti e in alcuni più nascosti. Saranno inclusi due giorni di esplorazione delle meraviglie della penisola di Snæfellsnes, soprannominata "Islanda in miniatura" grazie alle numerose attrazioni naturali.

Le tue premiate guide fotografiche ti aiuteranno a portare le tue abilità fotografiche a un livello più alto. Avrai un'intera settimana per avvistare l'Aurora Boreale e una guida esperta ti dirà come fotografarla al meglio. È un tour adatto sia per i dilettanti sia per i fotografi più esperti.

Immergiti nella bellezza dell'Islanda e iscriviti a questo workshop fotografico di 14 giorni per vivere un'esperienza unica. Verifica la disponibilità scegliendo una data.

Date e Guide:

3-16 Marzo 2019 Guidato da Albert Dros e Brynjar

5-18 Marzo 2019  Guidato da Christopher Lund e Kaspars

13-26 Novembre 2019

3-16 Febbraio 2020 Guidato da Edwin e Brynjar Ágústsson

16-29 Febbraio 2020  Guidato da Edwin e Brynjar Ágústsson

23 Feb-7 Marzo 2020

3-16 Marzo 2020

5-18 Marzo 2020

Inclusi

Guida fotografica professionale
Trasporto in un veicolo confortevole
Sistemazione in hotel e pensioni. Camere con bagno privato.
Tutte le colazioni e le cene di gruppo del giorno 1 e del giorno 13

Mappa

Attrazioni

Attività

Northern Lights
Photo Tours
Photo Workshop

Itinerario giornaliero

Giorno 1
Lo stagno di Tjörninn, nel centro di Reykjavík, si congela durante l'inverno ed è molto romantico anche quando è coperto di neve.

Arrivo

Arriverai all'Aeroporto Internazionale di Keflavík, dove prenderai una navetta rapida e comoda in direzione di Reykjavík. Una volta sistemato, incontrerai il gruppo e le guide nella hall dell’hotel. Da lì, andrai a cena in un ristorante vicino, per conoscere i tuoi nuovi amici e discutere della tua prossima avventura in Islanda.

Giorno 2
Cavalli islandesi che si rannicchiano sotto il meraviglioso monte Kirkjufell.

La Penisola di Snaefellsnes nell’Islanda occidentale

Sarai prelevato a Reykjavik alle 8 di mattina. Inizierai il tour in direzione dell'incredibile penisola di Snæfellsnes, nell'Islanda occidentale, dove trascorrerai due notti alla scoperta delle attrazioni naturali della regione.

Avrai la possibilità di fotografare le formazioni rocciose e le colonne di basalto della costa di Arnarstapi, un piccolo villaggio di pescatori, dove puoi osservare le onde dell'oceano che si infrangono sulla spiaggia.

Poi ti dirigerai verso la chiesa nera di Búdir. Il potente ghiacciaio vulcanico Snæfellsnesjökull è lo sfondo perfetto per questo splendido edificio.

Per concludere la giornata, viaggerai verso il lato settentrionale dell'isola, per scoprire il Monte Kirkjufell, una delle montagne più belle dell'Islanda, grazie alla sua particolare forma a cono e alle colline scoscese. Speriamo che appaia l'Aurora Boreale!

Trascorrerai la serata in un alloggio nella zona.

Giorno 3
Il monte Kirkjufell cambia a seconda della prospettiva da cui lo guardi.

Il Monte Kirkjufell

Oggi continuerai l’esplorazione di Snæfellsnes, visitando le località lasciate indietro il giorno prima. Esplorerai e fotograferai la straordinaria costa con i suoi piccoli villaggi, i famosi fiordi e le maestose montagne della zona.

Preparati a scattare una foto incredibile a Lóndrangar, le antiche colonne di basalto vulcanico che si ergono dall'oceano, resistendo alla sfida delle onde.

Passerai nuovamente la notte in un alloggio sulla penisola di Snæfellsnes.

Giorno 4
La formazione rocciosa di Hvítserkur è fonte d'ispirazione per molti fotografi che visitano l'Islanda. Le tue guide ti mostreranno come fotografare al meglio la sua bellezza.

Le pile di Hvitserkur

Oggi ci dirigeremo verso il Nord dell'Islanda, verso la selvaggia e remota penisola di Vatnsnes, nota per essere una regione in gran parte disabitata, con colline rocciose e pascoli innevati.

Ci sono molti cavalli ed è probabile che tu riesca a vederli e a fotografarli. Mentre ti dirigi verso il lato orientale della penisola, potresti incontrare alcune foche che giocano nella regione costiera di Strandir, nei fiordi occidentali.

Eppure il fulcro della giornata sarà la formazione rocciosa di Hvítserkur. Questa pila di basalto alta 15 metri si alza dal mare, prendendo le sembianze di un drago che beve o di un enorme troll, a seconda della luce e dell’angolazione. Secondo la leggenda, Hvítserkur è il resto di un troll pietrificato a causa della luce del giorno.

Trascorrerai la serata nella penisola di Vatnsnes.

Giorno 5
La cascata Godafoss assomiglia a un mostro ghiacciato nelle profondità invernali.

Godafoss e il Lago Myvatn

Dopo una colazione all'alba, sarai portato alla cascata Godafoss. In questo periodo dell'anno, la "Cascata degli Dei" dovrebbe essere coperta di ghiaccio: è una delle più famose e spettacolari d'Islanda, grazie alla sua elegante forma ad arco.

L'avventura continua verso il lago Mývatn, formato da un'enorme eruzione, che crea colonne di lava e pseudo-crateri intorno all'area.

Se il tempo lo consente, esplorerai anche le sculture e le formazioni rocciose di Dimmuborgir. È l’occasione perfetta per esplorare i posti in cui sono state girate alcune scene del Trono di Spade.

Trascorrerai la serata nella regione del Lago Mývatn.

Giorno 6
La cascata Aldeyjarfoss è complicata da raggiungere, ma è una meraviglia.

Aldeyjarfoss e Hrafnabjargafoss

In questo giorno, viaggerai su una super jeep per raggiungere le due cascate più belle degli altopiani centrali islandesi, Aldeyjarfoss e Hrafnabjargafoss, entrambi sul fiume Skjálfandafljot.

Potrai immortalare il contrasto tra le enormi colonne di basalto nero piegate su Aldeyjarfoss e l'acqua limpida, reso ancora più meraviglioso dal ghiaccio.

Hrafnabjargafoss offre un bellissimo spettacolo se la neve è bagnata. È difficile arrivare a queste cascate, per via delle strade ghiacciate in inverno. Eppure il contrasto tra il terreno innevato, le cascate e la piscina blu ai suoi piedi vale tutti gli sforzi. Inoltre sono cascate meno conosciute, quindi meno affollate.

Ancora una volta, passerai la notte nella regione di Mývatn.

Giorno 7
L'Islanda invernale coperta da neve e da ghiaccio è il soggetto perfetto per le fotografie.

Il Lago Myvatn

Proseguirai la tua esplorazione, visitando la regione geotermica del Passo Námskard. Anche in inverno, le pozze di fango continuano a bollire e le fumarole emanano vapore verso l’alto. La varietà di colori e di fenomeni naturali aspettano soltanto di essere fotografati.

Avrai anche la possibilità di visitare Hverfell, uno dei più grandi crateri del mondo, con un diametro di circa 1 chilometro. Sali sulle colline innevate per ammirarlo da un’altra prospettiva.

Dopo potrai visitare i Bagni Naturali di Mývatn, spesso considerata la Laguna Blu del Nord.

Tornerai a Mývatn per la notte.

Giorno 8
Le renne selvagge pascolano nei fiordi orientali, visto che gli islandesi non le hanno mai allevate veramente.

L'Islanda orientale

Lascerai l'area di Mývatn e partirai verso Est, verso il canyon Jökulsárgljúfur. Se le condizioni stradali lo consentono, visiterai la cascata più potente d'Europa, Dettifoss, larga 100 metri e alta 45 metri. Gli spruzzi possono essere visti anche a chilometri di distanza!

In seguito, attraverserai il deserto degli altopiani e attraverserai un passo di montagna nei bellissimi fiordi orientali, raggiungendo il regno del ghiacciaio Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d'Europa e anche parco nazionale. Questa zona ha una texture variegata che alterna i suoi fiordi montuosi ai tratti di costa.

Passerai la notte nel piccolo villaggio di pescatori di Djúpivogur. Avrai il tempo di esplorare il porto e i suoi antichi edifici incontaminati, circondati da meravigliose montagne.

Giorno 9
Gli iceberg della laguna glaciale di  Jökulsárlón sono in continuo movimento e rendono unica ogni visita.

La laguna glaciale di Jokulsarlon

Dai fiordi di Djúpivogur, ti dirigerai verso il famoso Parco Nazionale di Vatnajökull, con scenari davvero unici nel loro genere. Vedrai la laguna glaciale di Jökulsárlón: grandi iceberg si staccano dal ghiacciaio Breidamerkerkurjökull e galleggiano verso il mare.

Trascorrerai i prossimi tre giorni vicino alla laguna e esplorerai le aree circostanti. La guida pianificherà la giornata in base alle preferenze del gruppo e alle condizioni meteo.

Jökulsárlón è anche il posto ideale immortalare l’Aurora Boreale!

Giorno 10
Entra in una grotta di ghiaccio e resta a bocca aperta per il blu brillante del ghiaccio.

La grotta di ghiaccio blu

Oggi approfitterai ancora della bellissima laguna glaciale di Jökulsárlón. Fotograferai la moltitudine di iceberg scintillanti che galleggiano verso l'oceano.

Non lontano dalla laguna si trova la Spiaggia dei Diamanti, un tratto di costa in cui arrivano gli iceberg glaciali. Questi pezzi straordinari di ghiaccio brillano alla luce del giorno, in netto contrasto con le sabbie nere, ricordando delle piccole gemme preziose.

Le guide ti porteranno anche in lagune di ghiacciai meno conosciuti, prima di intraprendere la più grande avventura della giornata: una visita ad una grotta di ghiaccio.

Preparati a rimanere a bocca aperta, non solo per le incredibili forme e cavità naturali, ma anche per la gamma di colori che assorbe quasi tutta la luce e che rende le pareti di un blu brillante.

Ti sembrerà di congelare e di essere in un luogo ultraterreno: renderemo eterno questo momento usando la nostra fotocamera con obiettivo grandangolare per una foto davvero unica.

Tornerai al tuo alloggio vicino a Jökulsárlón, sperando di vedere l'Aurora Boreale.

Giorno 11
L'Aurora Boreale sopra il monte Vestrahorn.

Il Parco Nazionale di Vatnajokull

La destinazione di oggi è la bellissima penisola di Stokksnes, dove potrai fotografare la montagna di 454 metri che si erge imperiosa sopra la spiaggia di lava nera.

Il monte Vestrahorn è composto da diverse cime scoscese, creando un picco particolare chiamato Brunnhorn. Illuminata dal sole mattutino o del tramonto, questa montagna emana un'aura impressionante che crea uno sfondo perfetto per le tue foto: in primo piano dei fantastici corsi d'acqua, mentre le onde possenti ruggiscono in lontananza.

Dopo, tornerai nel tuo alloggio nella zona di Jökulsárlón.

Giorno 12
I ricchi colori invernali accompagnano le ore dorate di luce nell'inverno islandese.

Dalla costa meridionale a Vik

Lascerai Jökulsárlón per dirigerti verso l'incantevole città di Vík. Questa regione vanta delle belle attrazioni naturali, tra cui vulcani, campi di lava, ghiacciai, laghi, spiagge nere, scogliere e cascate.

Ti concentrerai su Vik e sulla sua incantevole spiaggia di sabbia nera, con pile di basalto che si ergono dal mare. Queste colonne sono chiamate Reynisdrangar e si crede che siano dei troll pietrificati dai raggi del sole.

Ti dirigerai verso la spiaggia di Reynisfjara, votata come una delle più belle spiagge non tropicali del mondo. Da qui fotograferai le colonne di Reynisdranagar da una prospettiva completamente diversa.

Tornerai nel tuo alloggio a Vík.

Giorno 13
La cascata Seljalandsfoss è coperta da neve e da ghiaccio in inverno.

Si torna indietro!

Dopo un'abbondante colazione, viaggerai lungo la costa meridionale dell'Islanda, tornando a Reykjavík, ma fermandoti per scattare altre foto.

La prima tappa della giornata sarà Dyrhólaey, un promontorio con viste impressionanti: la costa che sembra estendersi all'infinito a ovest, le colonne di Reynisfjara e il gigantesco arco di Dyrhólaey a est. C'è anche un pittoresco faro.

Passerai vicino a due vulcani attivi: Hekla, una montagna coperta di neve alta 1490 metri, che si p guadagnata il nome di "porta dell'inferno" a causa delle sue frequenti eruzioni; e Eyjafjallajökull, famoso per avere fermato il traffico aereo nel 2010.

Visiteremo le cascate più famose di questa regione: Skógafoss, una delle più grandi cascate del paese, alta 60 metri e larga 25 metri. Quando la costa si ritirò, le vecchie falesie rimasero e formarono un confine tra le pianure costiere e gli altopiani dell'Islanda: su questo confine si trova Skógafoss. Nei giorni di sole, dagli spruzzi di queste possenti cascate si ergono dei bellissimi arcobaleni. La seconda cascata è Seljalandsfoss, abbastanza diversa nella forma.

Tornerai nel tuo alloggio a Reykjavík. Incontrerai il gruppo a cena per discutere dell’avventura e mostrare le tue foto.

Giorno 14
La sala concerti Harpa è rinomata per la sua bellezza architettonica nell'antico porto di  Reykjavík.

Partenza

Dopo una deliziosa colazione e un caloroso addio al gruppo, prenderai la navetta in direzione dell'Aeroporto Internazionale di Keflavík, con fantastiche foto, competenze migliori e una nuova esperienza.

Utile da sapere

- Siamo un tour operator locale e professionale e agenzia di viaggi, autorizzati dal Consiglio Ufficiale del Turismo Islandese. Ofrriamo tour in piccoli gruppi con un massimo di 10-12 partecipanti in modo da poter entrare meglio in contatto con la tua guida e fare fotografie in luoghi unici che non sono adatti a gruppi grandi.

- Tutti i nostri ospiti ricevono una raccolta gratuita di video-tutorial dei nostri fotografi pluripremiati, dal valore di oltre $1500.

- Durante i nostri tour usufruiamo di veicoli confortevoli che ti possano trasportare in tutta sicurezza verso le varie destinazioni.

- Ci affidiamo solo ai migliori e ai più confortevoli hotel del paese.

- I nostri tour e i workshop sono svolti da fotografi paesaggistici professionisti.

forniamo gratuitamente ramponi e stivali di gomma a tutti i nostri ospiti per tutta la durata del tour.

- Durante il tour, offriamo lezioni di fotografia e di post-elaborazione precise e facili da seguire.

- Le nostre guide fotografiche ti aiuteranno sempre, così da permetterti di portare a casa delle splendide fotografie dell'Islanda.

Consigli

Ti consigliamo di avere un'assicurazione sanitaria e di viaggio. L’assicurazione medica non ti coprirà mentre sei all'estero. Il tour è strettamente legato alle condizioni meteorologiche, visto che il clima islandese può essere davvero imprevedibile. Allo stesso modo, le visite alle grotte di ghiaccio dipendono da diverse condizioni e non sono permanenti. Per quanto riguarda l'Aurora Boreale, è più probabile vederla tra settembre e aprile, ma non c'è alcuna garanzia che apparirà in un dato giorno.

Departure Schedule

19 Feb-4 Mar 2022 Guided by Edwin Martinez 19 Feb-4 Mar 2023

Termini e condizioni del servizio

Video

Guide

Edwin Martinez

Edwin Martinez

English
Guarda il profilo

When one speaks of travel and landscape photography at its apex, his name quickly comes to mind. Well known locally and gaining recognition abroad for his ethereal landscape images, his works exemplify landscape photography as a fine art.

A former medical and corporate professional, Edwin has found his niche and true calling in landscape photography. Still imbibed with the commitment and dedication for always achieving his best, these qualities are now his staples, whether he is shooting for clients or himself, mentoring photographers that join him in the tours that he guides in Iceland, Norway, Canada, the American west and other parts of the world or teaching in workshops under Wide Horizon Photo Adventure.

Edwin’s excellence has been recognized by brands that support his projects. By virtue of his acknowledged skill and influence, he has been tapped to field test and help in the launch of a number of new photography gear.  His works have graced both local and overseas publications and websites. Edwin’s images surely speak the language that draws attention and leaves an indelible mark of excellence.

When one speaks of travel and landscape photography at its apex, his name quickly comes to mind. Well known locally and gaining recognition abroad for his ethereal landscape images, his works exemplify landscape photography as a fine art.

A former medical and corporate professional, Edwin has found his niche and true calling in landscape photography. Still imbibed with the commitment and dedication for always achieving his best, these qualities are now his staples, whether he is shooting for clients or himself, mentoring photographers that join him in the tours that he guides in Iceland, Norway, Canada, the American west and other parts of the world or teaching in workshops under Wide Horizon Photo Adventure.

Edwin’s excellence has been recognized by brands that support his projects. By virtue of his acknowledged skill and influence, he has been tapped to field test and help in the launch of a number of new photography gear.  His works have graced both local and overseas publications and websites. Edwin’s images surely speak the language that draws attention and leaves an indelible mark of excellence.

Recensioni

Tour simili