Workshop fotografico dell’Aurora Boreale di 11 giorni

Assistenza clienti 24h
Garanzia del miglior prezzo
Conferma istantanea
Il tour inizia
Ti invieremo un'email con la posizione del tuo hotel al termine della prenotazione. Nota che le cose che diciamo sono assolutamente richieste.
Durata:
11 giorni
Lingua:
English
Difficoltà:
Facile
Disponibilità:
Gennaio
Età minima:
18 anni

Scatta delle bellissime fotografie agli incredibili fenomeni naturali dell’Islanda, come l'Aurora Boreale e le grotte di ghiaccio, durante questo workshop fotografico di 11 giorni. Questo tour ti porterà in giro per il paese attraverso la Ring Road e ti permetterà di migliorare le tue capacità fotografiche.

Vedrai l'incredibile laguna glaciale di Jökulsárlón, la regione del lago Mývatn, i selvaggi fiordi orientali, una grande quantità di ghiacciai, vulcani, aree con sorgenti di acqua calda e cascate.

Verrai accompagnato da guide esperte, che conoscono i luoghi più famosi del paese, ma anche quelli meno conosciuti, in cui potrai scattare delle fantastiche fotografie, lontano dalla folla. Sono anche esperte nel localizzare e fotografare l'Aurora Boreale.

Questo tour è adatto sia ai fotografi amatoriali, sia ai professionisti sia ai principianti che cercano di migliorare le proprie abilità fotografiche.

Non perdere l'occasione di visitare le grotte di ghiaccio blu e l’Aurora Boreale che danza nel cielo notturno d'Islanda. Verifica la disponibilità scegliendo una data.

Date:

1-11 Novembre 2019

12-22 Gennaio 2020

11-21 Febbraio 2020

Inclusi

Guida fotografica professionale
Trasporto in un veicolo confortevole
Sistemazione in hotel e pensioni. Camere con bagno privato.
Tutte le colazioni e le cene di gruppo del giorno 1 e del giorno 10.

Attività

Sight Seeing
Northern Lights
Photo Tours
Photo Workshop

Attrazioni

Reykjavík
Seljalandsfoss
Skógafoss
Reynisdrangar
Vatnajökull National Park
Vík
Vestrahorn

Itinerario giornaliero

Giorno 1
La Sala Concerti Harpa nel centro di Reykjavík è una tappa fondamentale per i visitatori della città.

Arrivo

Arriverai all'Aeroporto Internazionale di Keflavík e prenderai una navetta in direzione del tuo hotel a Reykjavík. Potrai rilassarti fino alla sera oppure esplorare l’eccentrica capitale.

La sera, incontrerai le guide e il gruppo nella hall dell'hotel e partirete per andare a cena in un ristorante vicino. Conoscerai i tuoi nuovi amici e il programma per i prossimi undici giorni.

Giorno 2
Secondo la leggenda, le sculture di Reynisdrangar sono i resti di troll pietrificati dalla luce del sole.

Vik i Myrdal

Il secondo giorno partirai in direzione della famosa costa meridionale, disseminata da siti iconici, la cui bellezza è conosciuta in tutto il mondo.

Per prima cosa visiterai la cascata di Seljalandsfoss, stretta e alta 60 metri. Si getta da una rupe concava, che ti permette di camminare fino al muro d’acqua. La seconda è Skógafoss, una cascata molto più classica nella forma, ma di un'altezza simile e di una potenza esorbitante. In un giorno di sole, potresti persino vedere dei bellissimi arcobaleni.

Dopo, ti dirigerai verso la spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara, in modo da scattare delle bellissime fotografie al tramonto. Magari sarai così fortunato da vedere l'Aurora Boreale!

Reynisfjara è inquietante: la sabbia nera contrasta con le onde violente dell’Oceano Atlantico. Inoltre, verrai immediatamente rapito dalle sculture di Reynisdrangar, che si ergono minacciose dal mare. Secondo la leggenda, sono resti di troll pietrificati dalla luce del sole.

Nelle vicinanze, troverai l'arco e le scogliere di Dyrhólaey, con le sue rappresentative colonne esagonali di basalto.

Ti ritirerai per la notte nel pittoresco villaggio di Vík.

Giorno 3
Centinaia di iceberg splendenti sulla laguna glaciale di Jökulsárlón.

Il Parco Nazionale di Vatnajokull

Il terzo giorno raggiungerai altre tre incredibili attrazioni della costa meridionale.

La prima è la Riserva Naturale di Skaftafell, bella e importante per l'eredità del paese: un tempo era il Parco Nazionale più importante, poi è stato inglobato nel grande Parco Nazionale di Vatnajökull. Qui troverai una concentrazione di elementi naturali che rendono famosa l'Islanda a livello internazionale: lingue e lagune glaciali, montagne e vulcani, campi di lava e foreste, cascate e fiumi.

Proseguirai in direzione della laguna glaciale di Jökulsárlón. Questo lago è pieno di grandi iceberg che galleggiano lentamente verso l'oceano. Inoltre potresti fotografare le foche mentre giocano nella loro casa.

Per le riprese al tramonto, raggiungerai la Spiaggia dei Diamanti, dove arrivano gli iceberg della laguna. Il contrasto tra il ghiaccio blu, la sabbia nera e le onde bianche compongono una fotografia perfetta, soprattutto se con lo sfondo di un tramonto colorato o di un'Aurora Boreale.

Passerai la notte nella zona di Jökulsárlón.

Giorno 4
Una visita a una grotta di ghiaccio blu ultraterrena è qualcosa che ricorderai per sempre.

Una grotta di ghiaccio

Il quarto giorno vivrai un’esperienza davvero unica: entrerai in una grotta di ghiaccio blu sotto il ghiacciaio Vatnajökull. Sono un fenomeno accessibile solo per pochi mesi l'anno e in circostanze speciali, quindi entrarci è un’opportunità straordinaria.

Dopo aver esplorato la grotta, continuerai il tuo giro nella regione sud-orientale per fotografare i luoghi che non hai visto nei giorni precedenti.

Per esempio, potresti recarti in una delle poche montagne di gabbro dell'Islanda, il Vestrahorn, soprannominato "la montagna di Batman", in onore delle sue due cime frastagliate. Offre delle fotografie magnifiche, visto il suo lato scuro e misterioso, il violento oceano circostante e le minacciose sabbie nere. Puoi anche dirigerti verso la laguna glaciale di Fjallsárlón, meno conosciuta.

Probabilmente finirai la giornata a Jökulsárlón e nella Spiaggia dei Diamanti, nella speranza di fotografare l'Aurora Boreale che danza nel cielo.

Giorno 5
Il monte Vestrahorn si erge sulla penisola di Stokksness ed è particolarmente affascinante quando è coperta da neve.

La laguna glaciale di Jokulsarlon e il monte Vestrahorn

Trascorrerai il quinto giorno nella parte sud-orientale del paese: fotograferai i siti più rappresentativi da diverse angolazioni e con condizioni di luce differenti. Tornerai a Skaftafell, nella laguna glaciale di Jökulsárlón, nella laguna di Fjallsárlón, nella Spiaggia dei Diamanti e al monte Vestrahorn.

Le tue guide ti porteranno anche in luoghi meno conosciuti del Parco Nazionale di Vatnajökull, dove potrai ammirare molti panorami mozzafiato, avvolti dai colori invernali, e Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d'Europa.

Sarà la tua ultima notte in questa regione.

Giorno 6
Se sei fortunato, potresti vedere delle renne nei fiordi orientali.

I fiordi orientali

Il sesto giorno attraverserai i fiordi orientali, una regione poco affollata.

Ci sono bellissimi paesaggi marini, enormi montagne, viste del ghiacciaio Vatnajökull e idilliaci villaggi di pescatori, intrisi di centinaia di anni di storia. Potresti anche scattare delle bellissime fotografie alle foche e alle renne, i simpatici abitanti di questa regione.

Viaggerai verso nord, per raggiungere la tua destinazione finale, il più grande insediamento dell’Islanda orientale, Egilsstadir.

Se le condizioni lo permettono, potresti andare a caccia dell’Aurora Boreale sul lago Lagarfljót o nella più grande foresta islandese, Hallormsstadaskógur. A Lagarfljót, tieni d’occhio la superficie dell’acqua: potrebbe apparire il leggendario dragone.

Giorno 7
La cascata più potente d'Europa, Dettifoss, in inverno.

La cascata Dettifoss

Oggi ti dirigerai verso la grande area del Lago Mývatn. Durante il percorso, farai molte soste per fotografare dei luoghi altrettanto spettacolari. Cercheremo di raggiungere Dettifoss, la cascata più potente d'Europa.

Nelle vicinanze di Dettifoss, si possono trovare altre due cascate, non molto grandi ma comunque impressionanti: Selfoss e Hafragilsfoss.

Raggiungerai Mývatn in tempo per il tramonto. È una regione ricca di posti da visitare: per fortuna avrai i prossimi due giorni per vederli tutti.

Giorno 8
La cascata Godafoss assomiglia a un mostro ghiacciato in inverno.

La regione di Myvatn

L'ottavo giorno esplorerai la regione del lago Mývatn. Il lago merita un po' di tempo per via della sua bellezza: le colonne di basalto si innalzano dall'acqua ed è uno dei pochi posti al mondo in cui si trovano le insolite palle di muschio.

I fan del Trono di Spade riconosceranno i luoghi di alcune scene. Ad esempio, il campo di Mance Rayder si trova nella "fortezza lavica" di Dimmuborgir, un luogo in cui le formazioni rocciose sono così grandi da sembrare un forte.

Nella zona del lago Mývatn, potrai fotografare la zona geotermica di Námaskard e vedere molti altri paesaggi di lava, pseudo-crateri e cime dormienti.

Mývatn è un posto incredibile in inverno. Essendo molto a nord, le notti sono più lunghe: è una condizione perfetta per andare alla ricerca dell'Aurora Boreale.

Giorno 9
La cascata Adleyarfoss non è lontana da Godafoss ed è famosa per la sua geologia.

La cascata Godafoss

Il nono giorno, esplorerai le altre regioni dell'Islanda del Nord. I fiordi sono incredibili, le città e i villaggi pittoreschi. Le montagne della penisola di Tröllskagi sono tra le più belle e spettacolari del paese, mentre le acque di Eyjafjördur sono limpide.

Visiterai anche il Circolo dei Diamanti, formato da Godafoss e Aldeyjarfoss.

Godafoss è una cascata affascinante, oltre che ricca di storia: qui l'Islanda segnò il rifiuto della vecchia religione norrena per convertirsi al cristianesimo; il legislatore dell'epoca gettò gli idoli degli antichi dei nelle acque furiose. Invece Aldeyjarfoss è circondata da bellissimi paesaggi ed è ancora più bella quando è ammantata dalla neve e dal ghiaccio.

Ritirerai a Mývatn per scattare delle fotografie al tramonto.

Giorno 10
La formazione rocciosa di Hvítserkur è il soggetto perfetto e particolarmente interessante per le fotografie.

Ritorno a Reykjavík

Sarà il tuo ultimo giorno dedito alla fotografia, ma non preoccuparti: vedrai ancora moltissimi posti.

Mentre ritorni a Reykjavík, le soste saranno numerose. Ad esempio, troverai la bizzarra formazione rocciosa di Hvítserkur, che si erge imperiosa dalle acque poco profonde al largo della costa: a seconda dell’angolazione e della luce, può prendere le sembianze di un elefante, di un troll o di un dinosauro.

Attraverserai molti terreni agricoli e potrai fare amicizia con il bellissimo cavallo islandese: queste creature si avvicinano spesso a coloro che vanno a trovarle. Sono animali robusti e non sono infastiditi dal clima invernale.

Quando raggiungerai l'Islanda occidentale, visiterai la cascata di Hraunfossar, ampia e tranquilla, e di Barnafoss, più furiosa e violenta. Nelle vicinanze si trova la sorgente termale più alta d’Europa, Deildartunguhver, e le città storiche di Reykholt e di Borgarnes.

Raggiungerai Reykjavík di notte e cenerai per l’ultima volta con le guide e il gruppo. Sarete diventati tutti dei buoni amici e porterete per sempre con voi dei bellissimi ricordi e delle fantastiche fotografie di questa avventura.

Giorno 11
In inverno, il laghetto Tjörninn si congela completamente e ad alcuni abitanti piace andare a pattinarci.

Partenza

Per il viaggio di ritorno dovrai utilizzare il biglietto per il trasferimento aeroportuale che ti è stato dato all'aeroporto di Keflavík. Se hai un po' di tempo, potresti ancora scattare qualche fotografia al paesaggio urbano di Reykjavík.

Utile da sapere

- Siamo un tour operator locale e professionale e agenzia di viaggi, autorizzati dal Consiglio Ufficiale del Turismo Islandese. Ofrriamo tour in piccoli gruppi con un massimo di 10-12 partecipanti in modo da poter entrare meglio in contatto con la tua guida e fare fotografie in luoghi unici che non sono adatti a gruppi grandi.

- Tutti i nostri ospiti ricevono una raccolta gratuita di video-tutorial dei nostri fotografi pluripremiati, dal valore di oltre $1500.

- Durante i nostri tour usufruiamo di veicoli confortevoli che ti possano trasportare in tutta sicurezza verso le varie destinazioni.

- Ci affidiamo solo ai migliori e ai più confortevoli hotel del paese.

- I nostri tour e i workshop sono svolti da fotografi paesaggistici professionisti.

forniamo gratuitamente ramponi e stivali di gomma a tutti i nostri ospiti per tutta la durata del tour.

- Durante il tour, offriamo lezioni di fotografia e di post-elaborazione precise e facili da seguire.

- Le nostre guide fotografiche ti aiuteranno sempre, così da permetterti di portare a casa delle splendide fotografie dell'Islanda.

Consigli

Ti consigliamo di avere un'assicurazione sanitaria e di viaggio. L’assicurazione medica non ti coprirà mentre sei all'estero. Il tour è strettamente legato alle condizioni meteorologiche, visto che il clima islandese può essere davvero imprevedibile. Allo stesso modo, le visite alle grotte di ghiaccio dipendono da diverse condizioni e non sono permanenti. Per quanto riguarda l'Aurora Boreale, è più probabile vederla tra settembre e aprile, ma non c'è alcuna garanzia che apparirà in un dato giorno.

Departure Schedule

12 - 22 Jan 2021 12 - 22 Jan 2022

Termini e condizioni del servizio

Video

Guide

Siggi the Viking

Siggi the Viking

English, Icelandic
Guarda il profilo

Siggi was born in Iceland and has spent most of his photography career in this paradise.During his time as a photographer, he early on found that his passion lies with photographing the beautiful landscapes and nightscapes of Iceland. One of his favorite activities is being out, chasing the northern lights and thinking of new ways to top his shots.

He has won multiple awards for his work, both locally and internationally, especially for his photos of the Aurora Borealis. Sigurdur has also written a book on the subject to aid everyone in getting the perfect shots of Lady Aurora and held nightscape photography workshops in Iceland since the beginning of 2012 with great success.

When the days get longer and the northern lights fade into the daylight, he turns his eyes towards the sun and the amazing midnight sun that Iceland has to offer with the golden hours that seem to stretch on forever.

Siggi was born in Iceland and has spent most of his photography career in this paradise.During his time as a photographer, he early on found that his passion lies with photographing the beautiful landscapes and nightscapes of Iceland. One of his favorite activities is being out, chasing the northern lights and thinking of new ways to top his shots.

He has won multiple awards for his work, both locally and internationally, especially for his photos of the Aurora Borealis. Sigurdur has also written a book on the subject to aid everyone in getting the perfect shots of Lady Aurora and held nightscape photography workshops in Iceland since the beginning of 2012 with great success.

When the days get longer and the northern lights fade into the daylight, he turns his eyes towards the sun and the amazing midnight sun that Iceland has to offer with the golden hours that seem to stretch on forever.

Recensioni

Tour simili